Shitake

shiitake-1-820x466

Chiamato anche “Re dei funghi”, lo Shiitake è stato tradizionalmente utilizzato in oriente per potenziare la risposta immunitaria, per promuovere la longevità e per il mantenimento della salute e del benessere psicofisico

Il nome latino dello Shiitake è Lentinus edodes (lent significa “flessuso”, inus significa “che assomiglia” e edodes significa “commestibile”).Lo Shiitake è il fungo culinario più famoso al mondo. La coltivazione dello Shiitake in Cina è antecedente a quella del riso.

È un fungo originario del Giappone, della Cina e di altre zone dell’Asia orientale. In natura lo Shiitake cresce su ceppi o tronchi morti o morenti (faggi, querce, more di rovo, castagni e altre piante) in inverno e in primavera. Preferisce luoghi ombreggiati, boschi e foreste e cresce vicino a fonti di acqua fresca.

Composizione dello Shitake

Lo Shiitake è ricco in molecole bioattive, micro e macronutrienti, minerali, aminoacidi, vitamine, enzimi, fibre e metaboliti secondari.

Contiene elevati livelli di polisaccaridi (betaglucani) tra cui il Lentinan, un betaglucano ramificato (β 1-3 β 1-6) , un beta-glucano in grado di sollecitare i macrofagi, i linfociti T e le cellule Natural Killer, ovvero tutti quei globuli bianchi deputati a riconoscere e a distruggere elementi potenzialmente dannosi per l’organismo, ed ha evidenziato importanti proprietà di immunomodulazione. Lo Shiitake per questo motivo viene utilizzato anche in supporto a terapie per l’HIV.

Una sostanza particolarmente efficace contenuta nello Shiitake è l’eritadenina, considerata il componente bioattivo più importante responsabile dell’abbassamento dei livelli di colesterolo.

Tra gli aminoacidi ci sono buone quantità di acido glutammico, chiamato anche “brain food”, un nutrimento per il cervello, che favorisce la produzione di neurotrasmettitori e il trasporto del potassio a livello cerebrale.

È un fungo ricco di carboidrati, proteine, fibre e lipidi, e ottima fonte di vitamina D  (ergosterolo) che diventa calciferolo (vit. D2) in presenza di luce ultravioletta, vit.del gruppo B, ferro,manganese, potassio, calcio, magnesio, rame, fosforo e zinco.

Le sue proprietà sono:

Le sue proprietà curative sono leggendarie in Oriente: in una materia medica infatti viene scritto “Lo Shiitake accentua l’energia vitale, riduce la fame e il raffreddore”.

La sua azione principale resta quelle di potenziamento del sistema immunitario anche se necessita e dipende da un sistema nervoso autonomo attivo e dell’asse ipofisi-surrene in buono stato e da un timo funzionante.

  • riduzione del colesterolo e prevenzione dell’arteriosclerosi,
  • azione protettiva sul fegato promuovendo la formazione di anticorpi contro l’epatite B;
  • combatte anche alcune infezioni fungine come la candida poiché agisce sull’intestino promuovendo la formazione di una buona flora batterica intestinale,
  • contrasta la carie grazie alla protezione contro lo Streptococcus mutans che è il principale responsabile appunto della carie. Ottimo fungo da utilizzare per i bambini.
  • aiuta a combattere l’affaticamento psico-fisico.

Quando usarlo?

Per rinforzare il sitema immunitario contro raffreddore e influenza; carie dentaria, HIV, epatite B, ipercolesterolemia e in prevenzione dell’arteriosclerosi. Molto utile nei giovani e nei bambini per la prevenzione e il trattamento delle patologi invernali.

Lo Shiitake nella medicina tradizionale cinese

Questo fungo è utilizzato per ridurre il colesterolo e contrastare l’arteriosclerosi, il raffreddore e l’influenza; si ritiene che rivitalizza la circolazione, riduca l’appetito e curi il comune raffreddore.

Secondo la MTC amplifica il Qi e la forza vitale primaria che anima il corpo e lo connette all’intero cosmo ed è uno dei funghi più studiati e conosciuti sia in occidente che in oriente.

Con il suo sapore è dolce/insipido, toglie l’umidità ed è ideale nei cambi di stagione; la sua azione tonifica il Qi e il sangue, agisce sui Meridiani Milza-stomaco-fegato e polmoni e sulle Logge Acqua, Terra, Legni e Metallo.

Shitake e Macrobiotica

Lo Shitake è un fungo molto utilizzato in macrobiotica, sia per uso alimentare (zuppa di miso..), sia per la preparazione di bevande curative. Per le sue proprietà di sciogliere accumuli di grassi saturi nel sangue e nei tessuti ( colesterolo..).

lentinex7

LENTINEex ImmunoMicoFermentato

La Freeland ha messo in commercio un prodotto innovativo ed estramamente efficace dello Shitake. Si tratta di un brevetto internazionale che permette l’assorbimento per via orale del lentinano ( beta-1-3-1-6 glucano) del fungo Shitake, cambiando il paradigma dose-dipendente in low dose. Vedi scheda dettagliata..

Fonti

  • Stefania Cazzavillan – Funghi Medicinali, dalla tradizione alla scienza. Nuova Ipsa Editore.
  • Ivo Bianchi – Micoterapia – Nuova Ipsa Editore