Ashwagandha (Whitania somnifera)

scritto da semidiluna nel mese di agosto 26, 2020 in erbario e fitoterapici con nessun commento

Ashwagandha1

ASHWAGANDHA (Withania somnifera)

In sanscrito il nome ashwagandha richiama alla forza e al vigore e tradizionalmente veniva prescritta alle persone che volessero rafforzare il proprio sistema immunitario dopo una malattia.

Famiglia: Solanacee

Arbusto erbaceo, legnoso alla base, può raggiungere un’altezza di 170 cm. Come il pomodoro, ha fiori verde-gialli, ha foglie ovali e il colore dei frutti può variare dal giallo-arancio al rosso a seconda dello stadio di maturazione. La pianta è ricoperta di piccoli peli che le conferiscono un riflesso grigio-ceruleo. È nativa delle regioni dal clima secco dell’India, dell’Africa e del Medio Oriente. Sono state distinte ben 23 specie diverse di piante appartenenti al genere Withania di cui però solo la Withania somnifera sembra possedere proprietà medicamentose.

TRADIZIONE

Nella Medicina Ayurvedica è nota come ginseng indiano in quanto viene tradizionalmente utilizzata come tonico per aumentare l’energia, affaticamento, mancanza di energia e difficoltà di concentrazione, migliorando la memoria. Studi recenti hanno sottolineato anche la sua attività rilassante e calmante a livello nervoso ma anche di sostegno del sistema immunitario e di aiuto nelle situazioni di stress e caduta delle energie. Favorisce la salute e la longevità  , rinforza le funzioni riproduttive sia negli uomini che nelle donneNella medicina tradizionale  viene utilizzata anche in caso di reumatismi, affezioni cutanee, asma, edemi,infezioni auricolari e ipertensione. Inoltre stabilizza gli zuccheri nel sangue e abbassare il colesterolo.

PRINCIPI ATTIVI

L’attività dell’ashwagandha sono da attribuire ai lattoni steroidei (witanolidi) in essa contenuti. I principi attivi sono concentrati soprattutto nelle radici, ma anche nelle foglie e nel fusto. La maggior parte delle proprietà sono date da due witanolidi principali: witaferina A e witanolide D. La concentrazione dei principi attivi nella pianta varia a seconda che essi vengano estratti dalle radici (0,066% witaferina A, 0,193% witanolide D), dal fusto (0,048% witaferina, 0,007% witanolide D) o dalle foglie (0,238% witaferina A, 0,003% witanolide D).

shwagandha-withania-somnifera-1140x694

PROPRIETA’

  • adattogene (antistress),
  • anti-infiammatorie e analgesiche
  • immunomodulanti,
  • antitumorali,
  • antiossidanti
  • emopoietiche
  • inoltre esercita, effetti sul sistema endocrino, sugli apparati cardiovascolare e respiratorio e sul sistema nervoso centrale

INDICAZIONI

  • affaticamento generale e astenia
  • stress
  • nevrosi ansiose
  • insonnia
  • perdita della memoria
  • astenia sessuale
  • gastriti
  • tosse anche asmatica
  • bronchite
  • artrite e reumatismi

s-l640

 

  • CONTRO LO STRESS. Riducendo lo stress, si ha un abbassamento del cortisolo surrenalico, l’ormone dello stress, apportando un miglioramento anche sul sistema cardiovascolare, come la pressione sanguigna elevata. Inoltre migliorano  i livelli ematici di glucosio e i marcatori dell’infiammazione, così come i livelli di colesterolo LDL, colesterolo HDL e trigliceridi, indicatori sempre molti alti quando si è sotto stress.
  • MIGLIORA LE CAPACITA’ MENTALI E PSICOMOTORIE Migliora l’attenzione, vigilanza, velocità di risposta, coordinazione viso-motoria e prestazioni senso-motorie.
  • FERTILITA’ MASCHILE (testosterone). Nell’infertilità si hanno un basso numero di spermatozoi. In uno studisu pumed sono stati  dati a 46 uomini che soffrono di infertilità un placebo, ad altri 46 sono stati somministrati 225mg di radice di ashwagandha standardizzata per almeno il 5% con anolide al giorno per 3 mesi. La concentrazione dello sperma è migliorato del 167% contro il 29% nel gruppo placebo. Gli autori hanno concluso che l’ashwagandha “può essere utilizzata come alternativa alla  terapia per il trattamento di infertilità maschile.
  • SESSUALITA’ FEMMINILE. Sempre in uno studio sulle donne con disfunzione sessuale femminile (desiderio sessuale, frigidità , eccitazione, orgasmo) si è visto che con somministrazione di whitania standardizzata per almeno il 5% con anolide. (dose di 300mg 2 volte al giorno per 8 settimane). L’indice della Funzione Sessuale Femminile (FSFI misura il desiderio, l’eccitazione, la lubrificazione, il dolore, l’orgasmo e la soddisfazione) ha dato dei risultati di miglioramento molto evidenti.
  • RESISTENZA FISICA E MASSA MUSCOLARE. L’Ashwagandha promuove la massa muscolare e migliora significativamente la forza e la tolleranza allo sforzo riducendo il grasso e l’aumento del peso corporeo.
  • DISTURBI DELL’UMORE, ANSIA , DEPRESSIONE. Riduce l’ansia, la depressione e migliora l’umore.
  • AUMENTO DI PESO E FAME NERVOSA.  Quando le persone sono sotto stress cronico, si ha anche un aumento di peso e alla fame nervosa. l’assunzione di Whitania abbassa i livelli di cortisolo , migliorando il desiderio di cibo.
  • IPOTIROIDISMO. L’ashwaganda stimola la tiroide attivandone il funzionamento. Uno studio sugli effetti dell’ashwagandha sulla ghiandola tiroidea ha rivelato che l’estratto della radice, se assunto giornalmente, aumenta la secrezione di ormoni tiroidei.
  • ABBASSA COLESTEROLO, LDL, VLDL e i trigliceridi, mentre migliora il colesterolo HDL. Inoltre migliora la funzione endoteliale così come i marcatori dell’infiammazione e i danni dei radicali liberi.
  • ABBASSA GLICEMIA.  La Whitania è stata a lungo utilizzata come rimedio per il diabete nella medicina ayurvedica. Previene diabete, obesità, sovrappeso.
  • ARTRITE. Vi sono studi che hanno confermato l’utilizzo della Whitania nella tradizionale ayurvedica, per l’artrite. Si è visto che in combinazione con la Boswellia, la curcumina e lo zinco è efficace nel trattamento dell’artrosi.
  • CANCRO. Le proprietà antinfiammatorie e ipoglicemiche della Whitania la rendono ideale nel trattamento del cancro. Uno studio su pubmed , in associazione con la radioterapia e la chemioterapia, viene utilizzato per ridurre gli effetti collaterali della chemioterapia senza interferire con l’attività di soppressione delle cellule tumorali. Esercita un’azione antiproliferativa, citostatica e citotossica nei confronti di diversi tipi di cellule maligne. Ad ogni modo, prima di poter approvare simili applicazioni della withania in campo medico, è certamente necessario svolgere ulteriori ricerche e studi clinici approfonditi. E’ sempre bene consultarsi con un medico.
  • ANEMIA, RIGENERA IL SANGUE. Possiede proprietà emopoietiche, ovvero rigenera il sangue, aumentano il numero di globuli rossi e globuli bianchi. Inoltre grazie all’alto contenuto di ferro, può essere utile nella prevenzione e trattamento dell’anemia.

ashwagandha_controindicazioniCONTROINDICAZIONI

Evitare l’assunzione di withania in caso d’ipersensibilità accertata verso uno o più componenti,è importante rivolgersi al proprio medico prima di assumerla per sapere se può interferire con i propri farmaci. Non utilizzare in gravidanza (poiché la pianta potrebbe esercitare effetti abortivi) e durante l’allattamento. Inoltre può indurre bassa pressione sanguigna e bassa glicemia. Da evitare in caso di ulcera peptica e ipertiroidismo.

withania

Withania dell’ARCANGEA

E’ un integratore alimentare vegetale a base di estratti vegetali utile per esplicare un effetto tonico-adattogeno, rilassante e calmante a livello nervoso . Possiede inoltre anche attività analgesiche ed antinfiammatorie.

  • Caratteristiche: Prodotto Vegano – Senza Glutine – Senza Conservanti – Senza Coloranti
  • Confezione da :60 compresse da 500 mg.
  • Modo d’uso: 2 cpr al giorno

Shop-on line: www.erboristeriasemidiluna.com/SHOP